image
Diseducazione sessuale

L’essere umano decide di interpretare un ruolo tra vittima e carnefice. Entra completamente nella parte che ha scelto, più o meno consapevolmente, di interpretare.
Soffre perché si sente colpito, reso misero dalla vita e dagli avvenimenti, oppure patisce perché deturpa la vita altrui.
Meglio sarebbe se riuscisse a vedere di essere entrambe le cose e che, allo stesso modo, anche gli altri vengono feriti e feriscono.
Allora ci sarebbe un senso di giustizia globale e pace, anziché distruzione ed incomprensione.

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi