Daphne e la Sessuologia

La mia Vita

Mi sembra di aver vissuto cento vite e non sto parlando di vite passate. Parlo di questa.

Ho quarantaquattro anni e svariati giorni.

Ho fatto tante cose ma ho sempre l’impressione di non aver fatto abbastanza.

Ho partorito due volte in modo naturale e più o meno consapevole.
Ho allattato.

Ho subito un grave incidente automobilistico e altri meno coreografici.
Sono stata ricoverata in ospedale sette volte.

Sono stata moglie ed ex moglie.
Ho convissuto.
Sono stata tradita e ho tradito, specialmente me stessa. Più e più volte.
Ho smesso di farlo.

Ho visto una figlia in fin di vita e l’ho vista resuscitare.

Hanno scritto un libro ispirato alla mia vita.

Ho parlato di sessualità davanti a una, dieci, cento, duecentocinquanta persone sentendomi pervadere dalla gioia.

Ho amato e sono stata amata, come credo pochi al mondo.

Ho lasciato che tutte le mie sette personalità si manifestassero; le ho accolte, amate, sgridate e intensamente vissute. Sto cercando di partorire le altre.

Ho studiato agraria, pedagogia, sessuologia, esoterismo, la Bibbia, i chakra, lo yoga e anche il Libro di Mormon.

Ho scoperto il Reiki e me ne sono innamorata, diventandone operatrice.

Ho creato una famiglia bellissima e poi l’ho ridotta a pezzi.

Ho fumato. Ho smesso di farlo.

Mi sono ubriacata con la tequila una volta sola e svariate con il vino rosso.

Ho sfilato su una passerella.

Ho lottato per avere un lavoro perfetto per me.

Ho perdonato.

Ho chiesto scusa.

Ho sofferto e goduto in modo prepotente.

Sono caduta in depressione e ne sono uscita in perfetta solitudine o forse con l’aiuto di Dio.

Ho avuto esperienze lavorative variegate. Sono stata cameriera poi donna in carriera poi di nuovo cameriera, poi…

Ho lavorato come direttrice commerciale e mi sono comportata in modo cinico e spietato, –quelli che hanno conosciuto il mio lato mistico faticano a crederci–, ho capito in fretta che non era la mia strada ma ho voluto mettermi alla prova.

Sono stata gentile, quasi con tutti, mi sono comportata da stronza con pochi, forse per necessità ma non escluderei di averlo fatto qualche volta per sadismo, specialmente in giovinezza.
Si, sono stata anche questo; una grande stronza. Non la peggiore della categoria, anche se con un po’ di impegno avrei potuto raggiungere livelli d’eccellenza.

Potrei continuare ad elencare le tante cose che ho fatto e subìto fino ad arrivare all’ultima pagina di questo libro, ma non lo farò.

Chiudo questa lista di esperienze con la più bella di tutte: ho agito ascoltando ciò che sentivo essere sempre la cosa migliore per me. L’ho fatto stando attenta a non causare troppi danni, quantomeno non irrimediabili.

A un certo punto ho scelto l’amore e dal quel momento in poi ho dedicato gran parte della mia esistenza ad esso.

Daphne Sangalli
-E’ tutto perfetto-

Contattami

    Chi sono

    Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi