Diseducazione sessuale, Sesso e confusione mentale

Tradiamo chi amiamo per non tradire noi stessi, o tradiamo noi stessi per non tradire chi amiamo?

L’essere umano tradisce chi ama per non tradire se stesso, oppure tradisce se stesso per non tradire chi ama.

Saltuariamente si sofferma a considerare le REALI motivazioni per cui decide di fare una o l’altra cosa, che hanno come minimo comune denominatore la mancanza di consapevolezza rispetto a quali colori gli servono per riempire il dipinto della propria vita. Per colmare ogni piccolo spazio, con pazienza, metodo, amore.

Possiamo in parte ringraziare l’educastrazione e il nostro garbo nell’assecondarla con un pizzico di ipocrisia.

Ed ecco che, se arriviamo da una famiglia smodatamente credente, possiamo dimenticarci della dimensione fisica, raccontandoci che l’importante è la spiritualità. Senza accorgerci che in realtà stiamo solo emulando il parentado tutto.

Se invece siamo più sovversivi, l’effetto può essere contrapposto; ci curiamo solo della fisicità per dimostrare a noi stessi che siamo in grado di mandare la famiglia e tutto il suo pacchetto educativo a fare in culo. Alla fine a fare in culo siamo solo noi ad andarci, perché il sesso senza spiritualità è più castrante della curia. O quantomeno sono a pari merito.

Poi abbiamo gli emotivi; quelli che hanno l’orgasmo solo se sono coinvolti, solo se provano emozioni forti. Quindi non si masturbano perché non sono emotivamente coinvolti con se stessi, il che dovrebbe farli forse riflettere, anziché cercare in modo compulsivo qualcuno che li faccia godere.

Direi però che il primato va a coloro che giungono dalle famiglie degli intellettuali; quelli che scopano solo con la mente. Chissà se riescono anche a mangiare e a defecare con la forza del loro fantasmagorico intelletto.

In una società che non solo scinde spirito, mente, corpo ed emozioni, ma li mette in conflitto tra loro, la monogamia è qualcosa di veramente difficile in cui avere fede.
Almeno per me.
Eppure so che esiste. L’ho conosciuta, respirata e ne ho goduto per tantissimi anni.
Credo nella monogamia.

Sono andata in crisi allontanandomi da essa, devastata dalla separazione, accecata dalla rabbia del fallimento.
Poi l’ho ritrovata e con essa la pace. Almeno per ora.

L’essere umano può essere fedele, ma solo se è leale a se stesso. Quando la parte fisica, mentale, emotiva e spirituale, sono in sintonia. Quando ci conosciamo e sappiamo cosa stiamo cercando. Quando sappiamo chiedere al nostro partner ciò di cui abbiamo bisogno, ma allo stesso tempo sappiamo accettare il fatto che esso potrebbe non avere ciò di cui necessitiamo e magari, anziché andarlo a cercare altrove, accettiamo di poter vivere senza.

 

Daphne Consulente in Sessuologia e Operatrice Reiki.

Per prenotare una consulenza compila il form. Sarò felice di poterti aiutare.

 

Contattami

Chi sono

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi