image
Daphne e la Sessuologia, Sesso e confusione mentale

Tradire il partner facendolo felice

Sono sposati da parecchio tempo, “parecchio” non si può quantificare. Per alcuni sono dieci anni, per altri venti, per taluni possono essere due giorni.

Dipende dalla percezione soggettiva che ognuno ha del passare del proprio tempo.

L’unica cosa certa è che questa coppia sta scoppiando: si sono allontanati, chissà quando, chissà perché.

Sono stati assorbiti dal lavoro, dai figli, dai genitori, dalle lavatrici sulle quali un tempo sessamoreggiavano, da Facebook dove pubblicano le loro foto felici cercando una conferma esterna che gli dica “Forza!”.
Si sono persi nelle chat di whatsapp, dentro Instagram, sognando di entrare nell’utopia di quel mondo colorato e perfetto.

Il gioco è andato perduto.
La passione è un ricordo lontano.
La voglia di fare sesso, o l’amore, o qualsiasi surrogato di essi, manca da tempo.

Ok questa storia triste mi ha fracassato le gonadi.

Facciamo che questi due disperati, un giorno, anziché cercare un diversivo esterno, divengono il diversivo l’un* dell’altr*?

COME TRADIRE IL PARTNER FACENDOLO FELICE:

“Buongiorno, mi serve un maschio sessualmente smodatamente libero. Sono una donna triste, depressa, angosciata, mio marito non mi guarda più. Ho bisogno di qualcuno che mi prenda e mi ribalti!”

Schiaccia invio.
Si agita, si pente, si eccita. Pensa che deve farsi bella, che è tempo che non si cura.
Si specchia, le viene da ridere mentre pensa “ma cosa stai facendo zoccolona che non sei altro?”.
Nello stesso momento in cui si dà della poco di buono sente l’eccitazione salire.

Arriva un messaggio.

È l’agenzia a cui si è rivolta per risolvere i suoi problemi psicosessuali: “Buongiorno, abbiamo quello che fa per lei. La disponibilità del suo maschione è dalle 18 alle 23. Speriamo possa bastarle. Lui chiede gentilmente di poter portare un sex toy, nulla di spaventoso: un oggetto molto carino a forma di rossetto che vibra.
Comprendiamo che potrebbe sembrare un po’ irriverente, ma è un uomo che dà tanto. Per questo si permette di chiedere cose che altri non fanno. Per dare il massimo godimento alla donna.”

Panico.

Nella sua testa ora c’ è una grande confusione, vorrebbe rispondere che un’ amica le ha fatto uno scherzo.
Invece il messaggio che invia è tutt’altro: “Perfetto, aspetto codesta magnificenza nella mia dimora alle 18 esatte. Non amo i ritardi. Buona giornata D.”

Inizia a prepararsi, sghignazza, è felice, frizzante: immagina come sarà quando aprirà la porta e dovrà fingere di non conoscere l’ uomo che si troverà davanti.
Si chiede se questo gioco dei finti estranei sta piacendo anche a suo marito, o se lo fa solo per assecondare la sua follia.
In ogni caso recita la parte dell’ agenzia benissimo, sarà magnifico anche nella parte del perfetto gigolò.
Chi se lo sarebbe aspettato un marito cotanto divertente… e quanti anni sono passati prima di scoprirlo…?

Chissenefrega

Si specchia, permettendosi per qualche secondo di osservare le modifiche che gli anni hanno “regalato” al suo corpo.
Per qualche secondo dubita di sé, teme di non piacere a quell'”estraneo”…

Fanculo.

Mette via tutte le menate.
Torna a sorridere, torna a sentirsi frizzante, si sente felice, leggera, sana, piena di entusiasmo e gratitudine per poter trovare l’ amante nel compagno, il compagno nell’amante.

Continuate a giocare, sentitevi liberi di esprimervi, ritrovate il vostro bimbo.
Allora sarete sempre giovani!

Buona giornata
Grazie

Daphne V.

P.S. Se non avete il rossetto vibrante potete acquistarlo qui 😀 http://www.vibroland.it/toys-love-to-love-love-lips-new.html

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi