image
Sesso e confusione mentale

SE HAI L’ AMORE HAI TUTTO

SE HAI L’ AMORE HAI TUTTO

Tempo fa avevo una suocera. Non le sono mai piaciuta. Non mi sono mai sforzata di piacerle. Diciamo che non ci siamo prodigate nell’intento di avere un rapporto quantomeno umano. Semplicemente ci evitavamo senza fingere di non essere ciò che siamo: due magnifiche teste di cazzo.

Mi scontrai con lei dopo pochi mesi dal primo incontro, quando, di fronte al fatto che sarei andata a convivere con suo figlio in evidente stato di disoccupazione, mi mostrai serafica e serena rispondendo alla sua domanda ” E di cosa vivrete??” con un tronfio “Di amore!”.

Da quel monento mi odio profondamente. Eppure credevo di aver fatto colpo, dichiarando che me ne fottevo altamente del fatto che suo figlio fosse senza lavoro. Che volevo stare con lui a prescindere da tutto.

Io e suo figlio ci amammo per tutto il tempo che ci fu concesso, senza badare alle menate dei soldi, che non mancarono quasi mai, semplicemente felici e in pace.
Poi è andato tutto a puttane, lo ammetto, ma per almeno quindici anni siamo stati pervasi da gioia e amore: è stato perfetto.

Se hai l’amore hai tutto.

Quando ero ragazza quasi tutti i miei amici erano dei genialoidi. Studiavano e uscivano dagli esami con dei mazzi di lodi.
Mi sentivo dinnanzi a degli dei: piena di ammirazione e senso di impotenza.

Pensavo di essere una grande testa di cazzo. Un’ingrata alla famiglia che investiva soldi e speranze in una scolarolesa.

Ricordo che mie amiche mi chiedevano cosa volessi fare le dopo la scuola.
Io rispondevo: “Voglio trovare l’amore!”.

Forse avranno pensato che mi fossi fusa il cervello.
Forse avevano ragione.

In ogni caso non c’erano cazzi: il mio unico obiettivo era quello di creare una base dove vivere in mezzo all’amore. Poi avrei pensato alla cultura, al sapere, alla carriera e a tutte le varie straminchie.

Compresi, non senza fatica e sofferenza, che senza ciò non avrei mai potuto trovare, né esprimere, la mia essenza.

Feci di testa mia. Non sbagliai.

Oggi so cosa voglio fare da grande: lavorare e vivere pervasa di amore, perché in questo modo, la mia presenza su questo pianeta é leggera, luminosa e felice.

Grazie

Daphne

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi