image
Daphne e la Sessuologia, Diseducazione sessuale

Mercoledì -l’eiaculazione ritardata-

Mercoledì
Ore 7.03

-Sto fissando il soffitto.
Non sono in premestruo.
Sono vestita come una disadattata. In realtà vestita é una parola grossa.
Non mi trucco e non mi pettino da un paio di giorni.
Apparentemente non c’è nulla che non vada.
Credo non sia normale questa condizione, o forse sì, chissà…
Vivere con me stessa é destabilizzante. Chissà se tutti hanno questo allegro pensare in mente.
Temo di sì, ma hanno la dignità di non palesarlo.
Che cazzo me ne frega.
Almeno sapranno che non sono soli al mondo.
E poi non sei sempre così.
Oggi è San Valentino?

Vomito.

No. Non vomitare. Ieri era San Valentino. Festeggia.

Voglio scomparire.

No. Non scomparire. Alle 11.30 vedi Mr D.
Alzati.
Fatti una doccia.
Un po’ di trucco, pochissimo.

No. Niente trucco.
Non voglio mascherarmi. Sono così. Mi garbo così. Sono io.

Ore 11.46
Mr D

-Ti rendi conto che vengo qui per ridere? Come sono messo? Ammettilo, quando vedi il mio nome sull’agenda ti illumini! Quanti uomini conosci che soffrono di… come si chiama Daphne?-

“EIACULAZIONE RITARDATA, D, si chiama eiaculazione ritardata. Quando siamo fortunati, altrimenti è mancante!”

Mr D scoppia a ridere. Non riesco a trattenermi e rido con lui. Mi hanno insegnato a mostrare serietà di fronte a certe problematiche, sopratutto se il protagonista è un Pene. Io sono seria, in modo allegro.

Mr D ha avuto mille donne e pochi orgasmi. Ma non solo, é iposensibile: durante i rapporti non sente praticamente nulla. In adolescenza il suo frenulo si é spezzato, solo per aver praticato un po’ di onanismo fatto non proprio nel migliore dei modi.
Avrà il diritto di ridere, cribbio!

-Mr D com’è andata col diario della masturbazione?-

Altra risata.

-Ti prego Daphne. Ho passato la settimana in mezzo ad adolescenti deliranti. Sai cosa significa fare l’insegnante in una scuola superiore privata? É un casino. E poi tutti quei brufoli… mi uccidono la libido. Non avevo voglia. Però ho trombato. Non che lei mi facesse impazzire, ma era così disponibile-

Cerco di mantenere inalterato lo stato zen. Mi racconta un sacco di cazzate; un sacco di alibi per non fare ciò che lo terrorizza: MASTURBARSI!

Una delle mie Daphne sta interloquendo con qualche altra Daphne -Pensi sia facile masturbarsi per lui? Il suo frenulo si è rotto mentre lo faceva. É traumatizzato. Sei un’incapace. Nessuno direbbe a qualcuno che ha rischiato di affogare, di lanciarsi in acqua. Sei un mostro!-

Sono un mostro, forse, ma mi impegno. Ce la metto tutta. Non sarà il massimo, però conosco persone che si lamentano tutto il giorno senza muovere nulla. Io mi impegno. Taci. Lasciami compiere il mio dovere in pace.

-Mr D … hai traumatizzato l’ennesima creatura con le tue spinte infinite?
Come eravamo d’accordo? Avevi promesso!-

Nell’ultimo incontro aveva giurato di impegnarsi a trovare qualcosa che gli piacesse veramente. Invece ci risiamo, il castiga donne ha avuto il sopravvento. Sono demotivata.
Perché non va da una brava. Meglio uno bravo forse, visto che sospetto sia misogino.
Cosa fa qui da me?
Ogni settimana giunge. Ridiamo quaranta minuti. Esce felice e non fa un cazzo di ciò che abbiamo stabilito. Compreso l’utilizzo del preservativo vista la sua promiscuità.

-Hai usato il preservativo questa volta?-

Paresi facciale come risposta.

Ore 16.32
Paranoie di una diseducatrice

Ho ricominciato a fissare il soffitto. Questa volta quello dello studio.
Sto aspettando la divina ispirazione per andare a bere un caffè.
Meglio fissare il Soffitto.
Molto meglio…
Dovrei mandare Mr D da un uomo.
L’ultima volta che gliel’ho proposto ha rifiutato. Forse dovrei imporglielo.

Ho sette notifiche di whatsapp; di Miss G.

-Daphne ci siamo-
-Ci siamo Daphne-
-Mi ha raccontanto ancora un mucchio di balle-
-Sono così mortificata-
-È mortificante-
-È mortificante!!!!!!-
-Posso chiamarti??? Dammi un appuntamento per domani!!! Urgente. Dimmi che hai un posto per me!!!-

Vado a bere il caffè, ho bisogno di non pensare.

…continua…

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi