image
Sesso e confusione mentale

LAVORARE DIVERTENDOSI

Questo fine settimana si è svolto il secondo corso di formazione vibrante per le candidate consulenti: non tutte sono state ammesse, alcune sono state “rimandate”.
Ora siamo in dodici: Simo, Simona e Giusy che coprono Bergamo e Brescia, Ilaria Cremona, Laura Pavia, Violeta tutta la Toscana, Sonia Varese e Como, Francesca si occupa della parte psicologica del progetto, Sonia è la nostra segretaria e angelo custode, Filippo il “diseducatore Vibrante”, Sara la nostra super ostetrica e infine ci sono io…. che dovrei essere il capo, ma questa parola mi provoca l’ orticaria.

Durante il corso, le nostre ostetriche Violeta e Sara hanno formato le ragazze in modo dinamico; facendole giocare insegnandogli l’ apparato genitale maschile e femminile.
Il nostro diseducatore Filippo ha mandato tutte in confusione, come sempre, radendo al suolo molti pregiudizi, perché questo è il primo obiettivo che abbiamo: non giudicare.

Nel pomeriggio le ho presentato il progetto, i nostri obiettivi educativi e il metodo di lavoro.

Domenica ci siamo trovati per pranzare insieme e scambiare idee, paure, nuovi progetti, emozioni, sensazioni e tanto ENTUSIASMO.
Finito di mangiare le ragazze si scambiano sguardi complici, ed ecco che mi ritrovo legata e bendata!

Io penso che sono impazzite e la cosa mi garba: un obiettivo raggiunto!

Inizio a pensare alle loro facce divertite alla visione della loro “capa” resa inerme dalle sue stesse “armi di seduzione”.
Sghignazzo tra me e me, mentre sento che scattano foto e ridacchiano tra loro dicendo “hai voluto la bicicletta? Pedala!”.
Una ragazza mi sussurra all’ orecchio “vuoi essere prima slegata o sbendata?”, io mi sento in una delle mie fantasie erotiche e non so cosa scegliere.
Decido di farmi slegare, loro avvicinano l’ oggetto misterioso alle mie mani: dai tocca, che cosa sarà?
Immagino un amico vibrante di nuova generazione, ma ho la sensazioni di aver tra le mani un fiocco, improvvisamente mi tolgono la benda e io mi trovo davanti una torta.
Una torta???

No, così sminuisco la sorpresa che mi hanno fatto.
Mi sono trovata davanti un capolavoro!!
Ed eccolo qui, descriverlo non renderebbe come deve
torta vibrante

 

L’ avete vista??????

Questa opera d’ arte rimarrà nel mio cuore per tutte le mie vite, ne sono certa <3

Nei giorni precedenti al corso mi sono spesso posta il problema di essere una persona troppo spartana per permettermi di formare delle ragazze: faccio i corsi nel bar della mia amica Nadia, arrivo spettinata e poco truccata, vestita modello “oggi mi sento così” qualsiasi sia il mio stato d’ animo.

Preparo mille discorsi e mille schemini, ma  quando devo parlare vado dietro alle mie  sensazioni, dimenticando completamente quello che mi ero prefissata di dire.

Sono scombinata, sconquassata, le mie emozioni il più delle volte mi padroneggiano, ma ora, ripensando a questo corso, ho capito tante cose.

Ho compreso che è proprio questa  incasinatissima spontaneità che piace alle ragazze; non si sono iscritte ad un corso di PNL, o a un congresso  figo tenuto da omini e donnine super chic che si pongono come modelli di vita.

Loro vogliono insegnare al mondo che bisogna essere liberi di esprimere se stessi, nel sesso ma anche nella vita.

Sono fiera di presentare il mio staff ; noi non siamo semplici colleghe.

Siamo una famiglia vibrante, normalissime creature che si mostrano per quello che sono, nel bene e nel meno bene, senza paura di essere diverse, sbagliate o giudicate.

GRAZIE STAFF VIBRANTE!

3 commenti

  1. Simo

    8 Dic 14 at 16:05

    accidenti ti è proprio piaciuta la nostra sorpresa

    1. Pietro

      12 Dic 14 at 10:06

      ciao siete un gruppo fantastico

      1. 12 Dic 14 at 11:33

        Grazie Pietro!!

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi