image
Sesso e confusione mentale

Giocando ho imparato a vivere

12/09/2016

Oggi è un bel giorno. È un giorno speciale. Dedico questo pezzo a una persona che amo molto. GRAZIE.

GIOCANDO HO IMPARATO A VIVERE:

Ricordo il giorno in cui per la prima volta mi sentii dire “Tu non sei normale”.
Ero giovane, avevo sei anni, e chi me lo disse aveva un anno in meno di me.

Fu questo che mi fece riflettere: il fatto che una creatura più piccola di me mi dava della anormale, solo perché ero nel suo soggiorno esprimendo la mia libertà in una defidanza.

Con gli anni sentirmi dire che ero fuori di testa divenne un’abitudine. Tanto che me ne convinsi.

Mi sentii talmente sbagliata che provai ad adattarmi a ciò che la società riteneva conforme: trovai un lavoro socialmente consono, andai alle riunioni condominiali regolarmente, cercando di non scoppiare a ridere davanti alle assurdità dell’ordine del giorno. Mi impegnai a frequentare le altre madri organizzando cene di ritrovo, affinché le mie figlie si potessero sentire adatte.
Mi iscrissi a qualche corso per prendere qualche pezzo di carta in più, utile per pulirmi il culo e per dimostrare al mondo che non ero scolasticamente idiota.

In tutto ciò stavo di merda.

In tutto ciò mi sentivo una merda.

C’era una cosa che mi faceva stare bene: la sera, quando riuscivo ad uscire dal “fintume” che solo io avevo inscenato, mettevo un cd a caso, chiamavo le mie figlie sul lettone e dicevo loro “danziamo felicemente!”.

Ed ecco che uscivo, libera, gioiosa, leggera.
Ed ecco che capivo l’unico modo in cui volevo e potevo vivere.

Ricominciai a giocare, saltando tra le pozzanghere sotto la pioggia. Nel sesso, divenendo qualsiasi cosa volessi interpretare. Nel lavoro, inventandomi qualcosa che non esiste e che la società capirà, forse, quando sarò morta. Nell’amicizia, frequentando persone di ogni età e classe sociale, per avere compagni di gioco variegati. Nell’amore, frequentando chi, anziché dirmi “non sei normale”, mi dice “gioco con te”.

Vi amo.
Grazie

Daphne

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi