image
Sesso e confusione mentale

E’ scappato/a perché aveva paura

“E’ scappato/a perché aveva paura”
………………………….

Scappereste da un piatto di lasagne fumanti o da un qualsiasi piatto che vi piace??
Nooooo, per nulla al mondo, correreste anche il rischio di scottarvi la lingua!

Mangereste qualcosa che non vi piace?
No, a meno che non abbiate una fame paurosa, ma quando avrete soddisfatto il bisogno fisiologico lo lascerete lì, fuggendo da quell’ abominio di cibo!

Vorrei sapere chi ha inventato questa caxxata che qualcuno scappa per paura.

Probabilmente è stata una donna che non riusciva ad accettare un rifiuto, o forse è stato un uomo che non sapeva dire un semplice “non mi piaci abbastanza, fattene una ragione!”.
Un’ altra ipotesi è che si siano messi a tavolino e abbiano studiato questa genialFrase: in questo modo lei sarebbe riuscita a mantenere un minimo di dignità, mentre lui sacrificava la sua per non ferire troppo l’ ego della disperata.

Se lui/lei se ne va, non ha interesse nei vostri confronti.

Oggi sono leggermente cinica, ma facciamo un esempio: quando andate dal dottore è indispensabile per la vostra guarigione che il professionista vi dica la verità “questo arto è rotto, ora lo ingessiamo e guarirà!”.
Pensate se vi dicesse “bene signora, lei ha le emorroidi”, solo perché avete paura di sentirvi dire che la vostra cavolo di gamba è a pezzi!!

Un buon pallavolista non diventa mediocre solo perché ha una frattura, di certo se non ha il coraggio di vederla non potrà più giocare.

Nella verità c’è la cura, vale per il corpo, la mente e pure per l’ anima.

E’ inutile raccontarsi baggianate, anzi è controproducente: in questo modo non elaborerete mai il rifiuto.

Non piacere a qualcuno non è la fine del mondo e se la vita ha fatto si che l’ uomo o la donna che vi garba non trova garbamento in voi, AMEN!!

La bella notizia è che non si può piacere a tutti e anche se in questo momento siete disperati, vi sentite sbagliati, impotenti, cessi, brutti, schifosi e anche un po’ luridi, presto arriverà qualcuno che vi dirà “cacchio, sei super!”.

Chiaramente finché sarete concentrati a pensare dove caxxo è finito il fuggitivo che tanto vi garba, non potete vedere tutte le infinite possibilità intorno a voi.

Sì lo so, lui/lei era il top del top, impossibile che arrivi una lasagna così……. e per fortuna, cacchio!!

Ci sono una miriade di modi per cucinare le lasagne e oltre ad esse hanno inventato anche i cannelloni, gli anolini, i tortelli, le crespelle, la rava e la fava….
Potete farvi il riso in bianco se avete un attacco di diarrea, o il riso integrale se soffrite di stipsi e pensate un po’, esiste anche il riso semintegrale se siete dei rompi coglioni come me!

La vita fa schifo senza la persona con cui avevamo immaginato un pezzo di futuro, lo so, ma è solo uno schifo temporaneo che ci “regala” la nostra mente quando le diamo la possibilità di usarci copiosamente.
E’ lo schifo temporaneo dato dall’ illusione, dalle speranze malsane, dei sogni che confondiamo con le utopie.

La vita è veramente sorprendente ma se Mr. Universo ci regala un paio di ginocchiere che tanto ambivamo per giocare a pallavolo, come possiamo usarle se non vediamo che abbiamo un problemuccio da risolvere?

Bisogna guardare la realtà: la gamba è rotta, ed ora che hai avuto il coraggio di vederlo, puoi curarti e ricominciare a pallavoleggiare divinamente.

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi