image
Diseducazione sessuale, Sesso e confusione mentale

COME SOPRAVVIVERE ALLO STATO POST ORGASMICO DEL PARTNER (Quando lui viene e poi sviene)

Questo articolo potrebbe interessarvi se fate parte di una di queste categorie:

-Il vostro partner, dopo aver raggiunto la gioia infinita, sembra entrare in uno stato di catatonia (Stato patologico caratterizzato da totale mancanza di attività motoria.)

-Il vostro partner, dopo aver raggiunto la gioia infinita, entra in coma, apparentemente irreversibile, mugugnando “amore che bello…”

-Il vostro partner, dopo aver raggiunto la gioia infinita, sviene.

-Il vostro partner, dopo aver raggiunto la gioia infinita, si gira e inizia a russare copiosamente.

-La vostra partner lamenta una, o più, delle situazioni sopraelencate.

COME SOPRAVVIVERE ALLO STATO POST ORGASMICO DEL PARTNER (Quando lui viene e poi sviene):

1 La cosa più importante da sapere, e sono stranamente serissima, è che il maschio ha fisiologicamente bisogno di un periodo di recupero.
A meno che non abbiate “tra le mani” un supereroe del sesso.

Una ricerca da parte degli scienziati dell’Inserm sostiene che il cervello degli uomini si “spegne” dopo l’eiaculazione: entra in una fase di standby, detta periodo refrattario, durante la quale ha una caduta del desiderio. Inutile sentirsi la wondersex della situazione: lui non riesce ad avere una nuova erezione.
Il pene diventa alquanto sensibile, povero piccino, anche una carezza può risultare fastidiosa o provocare addirittura dolore.

N.B. Il resto delle cose che elencherò sono quasi sicuramente stronzate, prive di basi scientifiche.

2 Siate gentili e carine con lui, il suo stato di dormienza è un processo del tutto normale. Smettetela di incolparlo pure perché è umano.

3 Evitate di insultarlo, lo demotivereste, in più sta dormendo… non vi sente!

4 Al suo risveglio potrete chiedergli di dedicarsi a voi, magari con la sua magnifica lingua, per farvi dimenticare l’ inconveniente!

5 Se russa non ho soluzioni per voi. Qualsiasi tentativo di silenziare il maschione durante il fattaccio sarebbe fallimentare. Rassegnatevi. Ascoltate della musica con le cuffiette.

6 Abbracciatelo. Amatelo. E’ una creatura meravigliosa.

7 Se tutte le cose sopraelencate non vi motivano alla sopportazione di quello che avviene, è giunto il momento di dedicarsi all’ autoerotismo: masturbatevi. In questo modo vi rilasserete, sarete in pace con il mondo e chissà… magari questo potrebbe risvegliare il bell’ addormentato. Pare che gli uomini resuscitino alla vista dell’ amata affaccendata con le proprie parti intime.

Buona giornata

Daphne

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi