dap3
Diseducazione sessuale

Come godersi le vacanze senza rotture di coglioni

Sto per dedicarmi svariati giorni di riposo.
Ripensando a quando avevo vent’anni, mi accorgo che la mia vita ha conosciuto svariate stagioni lavorative con le rispettive vacanze ad esse riservate.

Nei miei primi anni lavorativi l’età e la passione, miscelati ad un putrido senso del dovere, si insinuavano nei miei giorni di relax rendendoli spesso poco gradevoli.
Col tempo e la pratica ho appreso che è fondamentale un periodo di distacco per potersi ascoltare.

Regalo questo articolo a tutti quelli che, come me, hanno imparato a suon di stress l’importanza di regalarsi un momento di riposo a livello fisico, intellettivo, mentale e animico…

Regalo questo articolo ai miei assistiti e ai miei diseducandi che faticano a staccare dal lavoro e dai problemi (Meglio sarebbe chiamarli -cose da risolvere-. È più dinamico rispetto alla parola problema che rende tutto immobile e statico).

Come godersi il proprio tempo senza rotture di coglioni:

10 Qualunque sia la vostra professione ricordatevi che Signoriddio, il settimo giorno, riposava.

9 Decidete quale sarà il giorno in cui ricomincerete a pensare ai problemi e alle paranoie tutte. Segnatevelo e dimenticatevelo.

8 Mettete un allarme che suonerà il giorno in cui la vostra beatitudine terminerà. Da quel giorno sarà lecito ripensare alle cose da risolvere e ai vostri doveri.

7 Respirate. Sorridete. Specchiatevi tronfi; è il vostro momento di gloria infinita e cazzeggio. Finché non sentirete suonare l’allarme, il tempo non esisterà.

6 Scrivetevi sulla mano una frase che vi ricorda, in ogni istante, che questo è il vostro momento infinto. Solo vostro.
La mia frase è -Solo per ora non ci penso-.
È una frase che ho appreso quando divenni operatrice Reiki, non l’ho inventa io. Nel mio caso funziona molto bene; ogni volta che mi arriva un pensierino, un dubbio, varie ed eventuali, la frase mi ricorda che per ora, io penso a ME! Scegliete la frase perfetta per voi.

5 Fate una bella lista della spesa delicata al cazzeggio, anziché a ciò che dovete fare. Ogni volta che arriva un pensiero riguardo ciò che dovrete fare, distraete la mente pensando a ciò che amate fare.

4 Se andate in paranoia perché il senso di dovere vi affligge (cosa abbastanza comune), ripensate a tutte le volte che vi siete lamentati perché nessuno vi aiutava e vi sentivate vittime del cosmo. Come potete lamentarvi degli altri se per primi non pensate a voi? È un procedimento bizzarro

3 Nel caso abbiate figliolanza varia, cercate un aiuto: amici, parenti, baby sitter, anime pie, santi, caritatevoli, vicini di ombrellone vari, amici di amici, ristoratori, pesanti, varie ed eventuali

2 Createvi uno spazio sacro dedicato solo a voi. Prendete esempio dal vostro adolescente. Ripensate a come eravate gelosi e attenti al vostro spazio sacro, dove c’erano poster, foto, carte di patatine ammuffite nascoste sotto al letto, gingilli e inutilità estreme. Ora siete grandi ma il concetto è uguale; abbiate un vostro “tempio” (magari eliminate le patatine rancide).

1 Staccate il telefono o vi ritroverete a vivere dentro esso, anziché nella vostra vita.

0 Rimanete nel qui ed ora più spesso. Cominciate col mettere il timer e, solo per 2 minuti, state lì, esattamente dove siete.
Vi accorgete che tutto è perfetto.
Se non avete dolori fisici e non ci sono urgenze, tutto il resto è solo nella vostra mente.
Osservate ciò che avete intorno, annusate l’aria, fatevi accarezzare dal vento, ascoltare i rumori e fatevi penetrare da essi, noterete che anche quelli fastidiosi potrebbero divenire vostri amici.

Siete vivi. Sfruttate e godete di ciò che vi è stato concesso. Amatevi.
Grazie
Daphne

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi