image
Daphne e la Sessuologia

Allegramente sola: giorno 5

Ore 8.04
Caffè dall’amica Nadia

Oggi ho abbandonato il “Trash bar” per passare dall’amica Nadia, non vado a trovarla da qualche giorno e mi manca.
Chiacchieriamo contandoci le news dei giorni precedenti, lei a un certo punto mi guarda, ha gli occhi lucidi.
Io: no amica, no cazzo, non fare così.
In quel momento sento tutta la sua preoccupazione sommata alla mia, mi concedo 1 minuto di “occhio lucido”, poi ci guardiamo e scoppiamo a ridere:
fanculo amica, questa vita è bellissima.

ore 8.32
Messaggio
image
Queste sono soddisfazioni enormi!!

Ore 8.43
Davanti allo specchio

Ieri ridevo dicendo “sono libera”, oggi mi sto osservando….
Faccio cacar:  ho la cofana e sono piena di capelli bianchi, il tutto mischiato a borse sotto gli occhi, pallore e brufolo….wow…..come sono sexy!!
Inizio a pensare che sarebbe ora di fare un giro dalla Valerie, io voglio andare adesso..ma non avrà mai posto… ma… ma…ma…
Fanxulo, adesso la chiamo.
Prendo in mano il telefono: “Ciao Valerie,  voglio venire da te adesso e sono certa che hai posto per me?”
Valerie: ciao Daphne, lo sai che mi hanno appena dato buca? Muoviti, vieni!
Io: adesso? davveroooo?
Valerie: si, muoviti però!

Credo che il “qui e ora” porti un gran culo!!!

Ore 9.00
Dalla Valerie

Le persone normali vanno dalla parrucchiera e parlano di gossip, tragedie, shopping, moda ecc.. io quando vado da lei passo una piacevole ora a filosofeggiare:
-vita
-errori
-progressione dell’anima
-gioia
-esperienze di vita
Questi sono i temi delle nostre “sedute di taglio”.
Alle 10.30 finiamo di fare introspezione, ci salutiamo e lei baciandomi mi dice “vedi che bel regalo che mi ha fatto oggi l’universo? Mi ha mandato Daphne. Ricordati che se tu sei -così-, esiste anche un uomo -così-“. Wow
Grazie Valerie

image

Ore 13.41
Pranzo al volo

Alle 14 devo portare Caterina a solfeggio, mangiamo velocemente, prendo i piatti e li lancio nel lavandino mentre Ceterina urla “mammmaaa siamo in ritardo” ….
Driiinnnn
Suonano alla porta…
Castagna inizia ad abbaiare, defiGatta si mette davanti all’ingresso, la sposto, apro la porta:
“Buongiorno siamo del Folletto!”
Davanti a me c’è un uomo sorridente, in realtà sembra più una paresi facciale, ma è comprensibile.
Io: buongiorno…
Mente di Daphne: -siamo chi- che è da solo, perché usa il plurale?? Porca mula, che palle…. sono in ritardo, questo tizio ha un pessimo tempismo e il suo sorriso è palesemente artefatto.
Anima di Daphne: rispondi con gentilezza, sta lavorando, si sta impegnando in un lavoro che probabilmente gli fa schifo.
Mente di Daphne: non me ne frega nulla del folletto, mi sta facendo perdere tempo e parla al plurale quando non c’è nessuno da parte a lui.
Anima di Daphne: magari è schizofrenico, in ogni caso non ti riguarda,  concedigli un minuto di gentilezza, cogliona, chissà quanti campanelli ha suonato e quanti -no- ha preso.
Io: non ho tempo, non sono interessata e siete già passati, ma VI ringrazio e VI auguro una buona giornata.”
Sorrido
Anima di Daphne: il tuo sorriso è credibile nella stessa misura in cui lui crede nel suo lavoro. Sorridi con enfasi, fatti entrare quel sorriso dal buco del culo e fallo arrivare alle tue labbra.
Sorrido con enfasi…..o almeno ci provo 😉

Per tutto il pomeriggio mi dedico alle consegne dei pacchettini delle mie magnifiche clienti.

E’ tutta mattina che arrivano messaggini:
“Daphne è arrivato il Dio Vibrante?”, “Daphne le uovaaaa!!!”, “Daphne è arrivata la cremina antistress ( http://blogvibrante.daphnevibrante.it/crema-antistress/ )?”, “Daphne la crema del drago??”
AHHHHHH FATE LE BRAVE!!!
In questi anni ho conosciuto circa cinquemila donne, cacchio, sono tante….c i n q u e m i l a…..e chissà quante ancora ne conoscerò…. “taci mente scassa palle, voglio rimanere qui e ora

Vado a prepararmi per la serata pallavolo.
Accendo la musica, Alice in Chains “MAN IN THE BOX”, perfetta….
Canto
“I’m the man in the box,
buried in my shit.”

“Io sono l’ uomo nella scatola
seppellito nella mia merda”

Che allegra visione: un uomo in una scatola e per di più seppellito nella sua merda….interessante metafora!

Uscite dalla scatola e lavate via la merda, qui e ora 😀

Driinnnn…..suonano alla porta…..non ci credo…. è ancora l’ uomo del Folletto ahahhahahahahaha

Buona serata
Daphne V

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi