image
Diario di Daphne Vibrante

Allegramente sola: giorno 26

Allegramente sola
Giorno 26

Ore 7.02
Putrida e ancora alticcia

Intorno a me tutto gira….mi sento su un pianeta parallelo….la mia mente e la mia anima stanno deridendo il mio povero corpo…..

Elaborazione negativa: tra due ore devi essere pronta e vispa per il corso di aggiornamento vibrante, non puoi farcela, sei una cretina, pensi ancora di avere sedici anni.

Elaborazione positiva: la povera mente e la signora anima stanno ridendo del tuo magnifico corpo: per una volta vanno d’accordo. Sfrutta questa cosa, alzati, fatti figa, ce la farai sicuramente.

Ore 9.43
Corso di aggiornamento al bar dell’amica Nadia

Valentina e Silvia sono le prime ad arrivare nonostante siano le più lontane; giungono da Trento, o da Merdhor, nome che Vale ha dato alla città dove vive….

Ho preso un antidolorifico, ma è servito a poco, mi esplode il cervello.

Continuo a ripetermi che potevo evitare di andare a letto alle 4 di mattina, oggi è un giorno importante e sei delle mie consulenti sono giunte fino a Piacenza per il progetto Vibrante….

Ho i sensi di colpa alle stelle

DapPragmatica è incazzata nera, DapAdolescente ride divertita, DapDepressa, che è deceduta da tempo, sta tentando di resuscitare, fortunatamente DapAllegra la abbatte con una risata.

Mentre nella mia testa tutte le varie Dap lavorano per trovare una parvenza di equilibrio, arrivano le altre consulenti Vibranti; Loredana, Simo, Simona, Giulia, Karol… ci siamo tutte, mancano solo Filippo e Francesca che ci raggiungeranno nel pomeriggio.

Non nascondo alle ragazze che è stata una nottata impegnativa, ma sento la loro energia e mi sto caricando, sono miracolose!

Ore 10.47
Il mal di testa è sparito

Stiamo parlando dei vari progetti, c’è un entusiasmo che raramente si respira lavorando.

Decidiamo di inserire nuove cose nel catalogo tra cui la lingerie e gli assorbenti lavabili.
Spiego loro che l’obiettivo di quest’anno é arrivare a 35 consulenti, loro mi guardano un po’ spaventate, le rassereno “beh ragazze siamo già in 16, ne mancano 19, ce la famo alla grande”.

Ore 16.00

Ci connettiamo via Skype con Giulia di Bologna e Simona Ilea di Catania che, per ovvi motivi, non possono essere con noi fisicamente.

Siamo molto concentrati sull’eliminazione del giudizio; è un lavoro estremamente difficile, ma aiutandoci tra di noi e accettando le nostre diversità, possiamo farcela!

Ore 20.00
Cena aziendale

Siamo i primi ad occupare il ristorante, ci informano che arriverà un sacco di gente….. molto bene….. animeremo la sala!

Iniziamo a brindare allegramente: la nostra ostetrica è la più brillante “ragazzi erano anni che non passavo una serata così bella!”.

Vale sfoggia i video delle nonnine dell’ospizio dove lavora, Silvia è incinta, non può bere, ma è la più piena; prende in mano il righello per le sculacciate e manda foto al marito con scritto “questo mese raggiungerò l’obiettivo e sarà nostro!”.

Simona e Loredana si fanno selfie imitando povere vittime ignare.

Nel frattempo il ristorante si è riempito, facciamo un cin a qualsiasi cosa: alla vita, al sesso, all’amore, alle vibranti, alle vagine tremule, tutte le scuse sono buone per alzare il bicchiere.

Ogni volta che cincinniamo tutti i tavoli lo fanno con noi, dovremmo chiedere la percentuale per le vendite di vino al ristorante!!

C’è un’energia bellissima, Filippo e Francesca passano dal rosso alle grappe, come se non ci fosse un domani “siamo qui e ora Dady”.

Simo questa sera non beve perché domani dovrà alzarsi presto e deve guidare fino a Brescia, ma lei non ha bisogno di bere, è nata ubriaca di vita!

Ore 00.12
A nanna con un po’ di consulenti Vibranti

Questa sera non sono per nulla sola, da me dormono Vale, Silvia e Simona.

Andiamo in bagno tutte insieme, regalo loro una scena che non si dimenticheranno mai: il capo che entra in doccia con la cuffia anti stupro.
Simona scoppia a ridere mentre mostra il suo mollettone viola “Noi saremmo quelle che trombano?? Guardati Daphne, sei inchiavabile”.

Valentina nel frattempo si lava i denti fingendo di non vedere e Silvia si spalma una crema di natura sospetta in viso, trattenendo la voglia di commentare la scena altamente trash.

Assegnamo le postazioni per dormire: Simona dorme nel lettone con me, Silvia e Vale nella camera delle mie ieneFiglie.

Chiedo alle ragazze di non svegliarmi domattina “a qualsiasi ora vi alzerete uscite senza salutarmi, voglio dormire!”.

Ci diamo la buona notte, Silvia ha paura di defiGatta e si chiude in camera.

Ore 00.54
Il trattore nella stanza affianco

Non riesco a prendere sonno, Simona russa a fasi alterne, ma non è il peggio: sento uno strano rumore provenire dalla camere delle mie figlie, sembra un trattore…..ascolto meglio…. cribbio, è Silvia che russa!!!

Buona notte consulenti Vibranti
Questa giornata di “allegramente sola” è dedicata a tutte voi.
Sono felice e fiera di avervi al mio fianco.

Daphne V

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi