image
Diario di Daphne Vibrante

Allegramente sola: giorno 22

Allegramente sola:
giorno 22

Ore 7.03
Allegramente sveglia

Questa mattina non è la sveglia a farmi aprire gli occhi, non è neanche il commercialista e neppure i messaggi compulsivi dell’esercito vibrante su whatsApp….stamattina è la signora felicità a darmi il buongiorno: senza un motivo apparente, senza un perché, senza i fiori di bach, semplicemente allegramente VIVA!
Accendo la musica

Ore 12.34
Arriva Simona Vibrante!

Simona arriva in ritardo di circa un’ora, abbiamo davanti due giorni di lavoro intenso:
-Sito
-Catalogo
-Giro a Vibroland con la nostra ostetrica Giulia
-Prodotti da selezionare
-Varie ed eventuali

Ore 15.00
Partenza per Vibroland

Arriva Giulia, é un po’ agitata perché questa sera ha la prima riunione vibrante con le sue amiche.

Mentre ci dirigiamo verso Vibroland, ci conta che tra circa dieci giorni avrà un parto in casa; la sua cliente ieri le ha detto che si sentiva felice ed euforica, ma allo stesso tempo stanca. Giulia mi spiega che è scientificamente provato che una donna, a dieci giorni dal parto, provi queste sensazioni.
Io rido e le rispondo che vivo la stessa esperienza ogni volta che sto per partorire idee!

15.35
A Vibroland

Davide ci accoglie nel suo VibroMagazzino offrendoci caffè e tisane di ogni tipo, intanto parliamo di coppette mestruali e ginnastica pelvica attorniati da amici Vibranti di ogni forma e dimensione.

Giulia e Davide stanno ancora parlando quando sento Simona che scalpita, la guardo con il ghigno “Simo, andiamo a fare un giro per scaffali??”, lei si illumina “Si, ti prego, non vedo l’ora!”.

Ore 18.00
Il diluvio universale

Si è fatto tardi ed é ora di tornare a casa, Davide ci consiglia di aspettare perché sta piovendo fortissimo.

Valuto il daffare, penso a mia figlia Caterina in casa da sola terrorizzata dal temporale, penso a Giulia che deve andare a riunioneggiare, ascolto la pioggia che scende in modo sempre più prepotente e decido di partire.

Usciamo dal capannone correndo e ridendo “caxxo se piove!!!!”

Sono concentratissima; la strada è allagata, penso che sono una folle a mettermi alla guida con questo tempo, ma è bellissimo e anche estremamente eccitante.

Ore 19.23
Aperitivo dall’amica Nadia

Siamo appena arrivate a casa quando arriva il messaggio di mio fratello Ima “Dap vieni dalla Nadia ad aperitivare?”, sono stanca e malconcia non ho le energie per uscire ancora.
In questo momento voglio farmi una doccia, mi tolgo le scarpe e saluto la figliolanza.

Caterina mi viene incontro abbracciandomi “mamma io e la Cla mangiamo da sole questa sera, cosa dici se esci con Simona?”, la guardo……medito otto secondi, mi giro verso Simona “andiamo a farci un prosecco, ti presento il mio fratellino!”.

Arriviamo al bar appena in tempo per l’happy hour. Nadia ci saluta entusiasta, cercando di spiegarci qualcosa che tuttora non ho ancora capito, ma é un classico; quando parla rimani affascinato dalla sua positività e ti perdi quello che sta dicendo.

Ci sediamo al tavolo con mio fratello e tutta l’allegra compagnia ma non posso far a meno di notare che ci sono i miei super amici sessantenni; mi alzo per salutarli, me li sbaciucchio tutti e Daniele abbracciandomi dice “sto leggendo il tuo Blog -allegramente sola-, brava Daphne!”.

Wow, i miei amici sessantenni leggono il mio delirio quotidiano, che onore!!!

22.34
Esprimendo desideri

La giornata è stata intensa e molto produttiva, sono fiera di me e della mia consulente.
Metto a bollire l’acqua per fare una nannaTisana, Simona arriva in cucina piena di energie “prendi un pennarello che scriviamo i desideri!”.

Mette sul tavolo una lanterna rosa, colore che non ha scelto a caso, insieme a Caterina iniziamo a scrivere tutti i nostri desideri, poi apriamo la finestra, accendiamo la base e quando è pronta per volare la lasciamo andare.
Vediamo la lanterna salire verso il cielo, allontanarsi sempre più in alto; è bellissima, luminosa e piena di speranza.

image

24.00
A nanna con Simona

Qui e ora stiamo ridendo come due quindicenni, chissà le mie figlie nell’altra stanza……. penso a quanta gioia provo quando vedo ridere la mia mammina, spero sia lo stesso per loro.

Notte bel mondo.

Daphne V.

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi