image
Diario di Daphne Vibrante

Allegramente sola: giorno 19

Allegramente sola:
giorno 19

Ore 10.00
È domenica, si cazzeggia!

Oggi é domenica e non si lavoraaaa….. urca, non è assolutamente vero, questa sera ho quaranta giovani che mi aspettano per parlare di SESSUALITÀ IN MODO IRONICO E DIVERTENTE.

Le multiDap iniziano a impadronirsi della mia mente, in particolare sento l’ansia di DapAdolescente che parla con la DapPragmatica:

DapAdolescente: “Nooooo voglio scappareeeeee!!!!!!!”

DapPragmatica: “Ecco, ci siamo, Cristo santissimo, non puoi cagarti addosso tutte le volte che c’è qualcosa da fare, cresci un po’!!.”

DapAdolescente “Sai cosa significa parlare di sesso con quaranta giovani bramosi di imparar?”

DapPragmatica “No, in effetti mi manca questa esperienza, ma sono cinque anni che rompi le palle per avere un gruppo di giovani con cui parlare e adesso che li hai, fai la ragazzina scema???”

DapAdolescente “Faccio ciò che sono, la fai bella tu, sei tutta d’un pezzo, hai sempre la situazione sotto controllo, ma io….non ce la fo’ ”

DapPragmatica “Invece sei l’ unica che può farcela, io non potrei mai gestire una serata come questa, nessuna delle altre Daphne potrebbe farlo meglio di te. Ora però cerchiamo di goderci la giornata!”

Le multiDap si rasserenano, nella mia testa torna ancora una volta il sereno.

10.06
Litigando con Clarissa

Mi alzo, vado a salutare Clarissa che si è addormentata in soggiorno……… davanti a me l’apocalisse:
il copridivano appena lavato e stirato è “frugno” come i miei capelli, ci sono cereali sparsi sul pavimento, una calza sul tavolino, carte di caramelle ovunque e le mie amate candeline da massaggio sono sparse disordinatamente sul mobile.

La iena si impossessa di me, cerco di esprimere in modo assertivo il mio disappunto, ma fallisco.

Clarissa mi guarda ancora assonnata “mamma buongiorno, ti sei svegliata bene questa mattina? Ti devono venire?”

Mi fermo un attimo a pensare quando si deve sfaldare il mio endometrio, non ricordo, torno qui e ora “Clarissaaaaaa metti a posto tutto come mi avevi promesso!!!”

Lei beatamente sistema e dopo dieci minuti arriva in bagno a raccontarmi di lei e il Teo, chiacchieriamo allegramente mentre mi lavo, dimenticandoci della discussione avuta tre minuti prima.

Ore 14.05
Mangio

Mi sta venendo fame, guardo l’orologio

Elaborazione negativa: la gente normale a quest’ora ha già mangiato.

Elaborazione positiva: solo i fortunati possono mangiare quando hanno fame, senza badare a orari imposti dalla società.

Ore 20.10
Il tacco nella grata

Sono nel panico, in estremo ritardo e con queste scarpe non so assolutamente camminare. Mi si incastra il tacco nella grata, gran bella figura; fai la figa Daphne!

Rido da sola prendendomi in giro ma nessuno si diverte intorno a me, eppure, una donna che mentre tenta di atteggiarsi, rimane “incastrata”, a me farebbe alquanto ridere.

Nel frattempo ricevo una telefonata “Daphne dove sei?”, non posso dirgli che la loro relatrice è in pieno centro con un tacco nella grata, cerco di mantenere un po’ di dignità e con una voce alquanto credibile rispondo “sto arrivando!”

20.16
L’accoglienza

Entro nella sala, sono tutti molto eleganti, mi accolgono due ragazzi e si presentano, intanto i camerieri passano riempiendo i bicchieri, ovviamente ne approfitto per fare un brindisi con i giovani.

Sto studiando le persone intorno a me, ogni tanto qualcuno si avvicina e mi stringe la mano “piacere!”, una ragazza mi spiega di cosa si occupa la loro associazione, poi mi accompagna nella sala da pranzo e mi indica il mio posto

image

Ore 21.00
Educazione sessuale con i giovani

In questi anni ho lavorato con circa cinquemila donne e un migliaio di uomini, ma non avevo ancora avuto l’onore di rapportarmi con un gruppo di quaranta giovani.

Sono un po’ agitata quando il presidente del “Rotaract Club Piacenza” mi presenta: “Ed ecco la relatrice di questa sera Daphne Sangalli”, io mi alzo timidamente e i ragazzi iniziano ad applaudire, hanno gli occhi vispi e curiosi, l’età media è vent’anni, ma ci sono anche dei sedicenni a cui i genitori hanno firmato l’ autorizzazione per partecipare alla serata …. mi commuovo, sperando che non si noti troppo.

Chiedo loro di pormi una o più domande sul foglio che gli verrà dato

“Scrivete su quel foglio qualsiasi dubbio, tabù, menata, tutto quello che volete sapere sulla sessualità, mettetemi pure in imbarazzo!” loro ridono divertiti.

Quando mi consegnano le domande stento a crederci, davanti a me ho più di quaranta foglietti… il che significa che alcuni di loro ha fatto il bis: grandissimi!!

Mi chiedono come ravvivare un rapporto, come fare all’amore in modo rispettoso, come chiedere al partner quello che si vuole o non si vuole fare, che cos’è l’eiaculazione femminile e anche come fare sesso orale; con questa domanda riescono a farmi arrossire!
Bravi ragazzi ❤

Ore 23.16
I saluti

Ringrazio tutti per la magnifica accoglienza, sono felicissima, sto per spegnere il microfono quando mi si piazza davanti il presidente con un mazzo di fiori……”Questo è per dirti grazie”.

GRAZIE A VOI PER LA FIDUCIA E PER AVER COMPRESO APPIENO QUELLO CHE FACCIO!

00.00
Sono felice e non poco

Mando un massaggio a tutti i miei amici, alle mie figlie e al mio fu marito, so che è tardi, ma ho bisogno di condividere la mia gioia con le persone a me più care.

Questa sera vado a letto piena d’ amore.

Daphne V

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi