1278519015b
Diario di Daphne Vibrante

ALLEGRAMENTE DAL SESSO CONFUS*: GIORNO 4

Allegramente dal sesso confus*
GIORNO 4

Ore 7.51
Le mille paranoie di un’ esaurita appena sveglia

DAPHNE: Secondo te è il mal tempo che mi deprime o sono io a deprimere il mal tempo?
SIG.RA ANIMA: Che domande fai? E’ ovvio che sei tu a deprimerlo, non nel modo in cui pensi, non hai questo potere.
Si abbacchia solo nella tua testa, in realtà lui non ha uno stato d’ animo, né ha il potere di cambiarlo agli uomini. Sono gli umani che danno il potere alle condizioni meteorologiche, e non solo, di determinare il loro umore: -La pioggia mi rattrista-.
Ti rendi conto che dare il potere a qualcosa, o a qualcuno, di farti sentire in un determinato modo è sconvenientissimo?? Nessuno può farti sentire in qualche modo. Solo tu puoi sentirti così!”
DAPHNE: Sei la solita rompi coglioni, la mia domanda era allegra e mi faceva ridere, tu invece vai sempre a farti delle introspeseghe per evolverti.

La signora Anima mi sta guardando con compassione “Alza le chiappe e cerca di essere più grata alla signora mattina. Sono le 8.12, alle 9 devi essere a Vibroland, calcolando che hai mezz’ora di strada, ti rimangono 13 minuti per lavarti ed assomigliare ad una donna.”
In effetti è tardisssssimo accipicchia, provo stima e sana invidia per le persone che si alzano con calma, si lavano con calma, fanno colazione con calma, defecano con calma, si veston….

“ALZATIIIIIII!!!!!”

Urca, sono riuscita a far alterare lo stato zen pure alla Sig. Anima, viva me!

Ore 13.16
Parlando con gli amici vibranti

Ci sono stati tempi in cui mi sentivo una folle solitaria; parlavo con gli amici vibranti fando loro il bagnetto nel bidè.
Ora non sono più sola, anche Claudia, la moglie di Vibroman, ha preso confidenza con i simpatici friends e interloquisce con loro.
Stiamo preparando l’ allestimento per la fiera a Milano “fa’ la cosa giusta”, che renderemo vibrante. Non ho ancora ben capito cosa ci farò in codesta fiera dedicata al veganesimo, forse cercherò qualche vegan-vibranten-consulenten.

Ore 17.20
Al cinema con l’ amico Marullo

Il mio entusiasmo è alle stelle, non capita spesso di riuscire a “cinefileggiare” di pomeriggio, tanto meno durante la settimana.

Guardo il mio amico felice “Marullo, ti rendi conto che avremo la sala tutta per noi??”.
Lui non è per nulla d’ accordo con me “Sangalli, ci sarà un sacco di gente, stiamo andando a vedere un bel film!”.

Raramente non contesto ciò che dice, ma questa volta voglio fidarmi delle sue parole.

In effetti la sala pullula:

image

oggi con noi c’è solo l’estintore: la mia dap-misantropa sta godendo.

19.44
Piangendo allegramente

Marullo piange da svariati minuti, è palesemente commosso e io con lui, non so se per ciò che sento io o per ciò che sento giungere da lui.

Poco cambia, è tutto un casino di emozioni: “Amica mia, ho iniziato a piangere quando ha chiesto -cosa ho fatto per meritare così tanto amore?-“, gli passo un fazzoletto e lo tranquillizzo “Probabilmente è una cosa che senti molto tua”.

Credo sia una domanda molto diffusa tra gli umani: COSA HO FATTO PER MERITARE COSÌ TANTO AMORE?
In alternativa abbiamo la sua antagonista: COSA HO FATTO PER MERITARE COSÌ POCO AMORE?

Fanxulo tanto, poco, medio, piccino, moltissimo e bla bla bla….

L’ Amore é Amore, non si dovrebbe quantificare; se godiamo di lui appieno non ha un’unità di misura e gli permettiamo di colmarci = stare bene!

Ore 20.16
Brindisi solitario

Alla scuola di sessuologia mi sono fatta un nuovo amico, che mi ha ricordato una cosa fandomi circa questo discorso: “Daphne, hai festeggiato? Hai mostrato all’universo la tua gioia per le belle cose che ti sta dando? Devi essere grata, cacchio, devi FESTEGGGGGIAREEEE!!!!”.

Da quando mi ha fatto notare codesta cosa, ho ricominciato a brindare e a gioire per tutte le bellezze che giungono nella mia vita.

Faccio cin con qualsiasi cosa capiti: caffè, tisana, vino, birra, camomilla, minestrina, tutto ciò che può essere utilizzato per dire “CIN, fanxulo, GRAZIE!”.

Finirò per brindare anche col wc…. in effetti non ho mai festeggiato l’ addio alla stitichezza. Domani provvederò.

Ore 00.55
Ascoltando il mal-tempo qui ed ora

DAPHNE: Ora ci addormenteremo felici ascoltando la pioggia che scende.
SIG.RA ANIMA: Perfetto, allo stesso modo ti alzerai domattina, con o senza pioggia. Promettimelo.
Daphne: Ti prometto che mi impegnerò a farlo. Notte anima bella e grazie 🙂

Daphne V.

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi