images (1)
Diario di Daphne Vibrante

ALLEGRAMENTE DAL SESSO CONFUS*. giorno 2 (GUIDANDO VERSO VIBROLAND).

ALLEGRAMENTE DAL SESSO CONFUS*
GUIDANDO VERSO VIBROLAND
giorno 2

Ore 9.01
GUIDANDO VERSO VIBROLAND E LA REALIZZAZIONE DEI MIEI PROGETTI

Quando si guida rimanere qui ed ora è fondamentale.
Credo che gli incidenti stradali diminuirebbero se fossimo educati ad ascoltare il glorioso rombo del motore, guardando la bellissima strada e accarezzando il morbido volante e il turgido cambio mentre guidiamo.

Uhhhhh detta così mi fa quasi venir voglia di sessamoreggiareee.

Dovrei girare codesta magnificenza alla signora Audi, beh diciamo che andrebbe sistemata meglio ma è geniale, brava D…. “GUIDA OKA!!”.
E’ la Daphne pragmatica che sta urlandomi nelle orecchie in modo poco assertivo. Lei ha sempre ragione: guida oka!!

Ore 9.37
ENTRANDO IN VIBROLAND

Entro in ufficio salutando Vibroman che alza gli occhi accennandomi un circa ciao.
Nel contempo sta parlando col signor “non so chi”, tramite delle cuffiette in testa nulla male, chatta su skype e pure su qualche applicazione del telefono, “Mi faccio il caffé” gli sussurro. Lui mi guarda fingendo di aver capito “si..si” dice, ma chissà a chi o a cosa lo sta dicendo.
Il caffè di Vibroland fa cacar, ma forse sono le tazzine semi congelate che rovinano il gusto.
Sto pensando se dirlo o meno alla gentile creatura che in codesto momento mi sta sorridendo facendosi a sua volta uno pseudo caffè “Buongiorno Daphne, stai bene? Oggi dobbiamo fare un sacco di cose. Hai pensato al nome da dare all’azienda?? Non possiamo chiamarla Daphne Vibrante. Lo capisci che sei tu e le ragazze vibranti non devono identificarsi in te?”.

Lo sto fissando, mentre lo fo’ sono pienamente consapevole del fatto che ho un’espressione mista tra un bimbo spaesato e una prima donna a cui vogliono spiegare una cosa ovvia ma lei si sente derubata della sua figaggine.

Ancora una volta la voce di pragmoDaphne si fa sentire: “Riprenditi megalomane. Ti sta dicendo una cosa ovvia, tu sei Daphne, l’ azienda non sei più tu, ora siete in tanti”.

Guardo Vibroman, sbuffo e con la voce abbacchiata gli rispondo che per ora l’ unico nome che ho in mente è Vibrante, ovviamente con una D davanti.

ORE 13.32
PARLANDO CON L’ AMICA IMMAGINARIA

Sto preparando il pranzo per le mie iene figlie quando arriva un messaggio strano su WhatsApp: “Ho letto il blog e ho notato che non sono stata menzionata. In compenso non ti sei scordata di parlare della vocina che ti riduce l’ autostima a pezzi.”.
Tutti hanno un amico o un’ amica immaginario/a, io ne ho parecchi che vanno e vengono, ma lei mi accompagna da svariato tempo.
Con Ginevra ci sentiamo due perfette schizofreniche; l’ unica differenza tra noi e lo S. è che noi siamo consapevoli del fatto che esistiamo solo nelle nostre teste bacate.
Caxxo, sono più grave di quello che pensassi: non solo ho l’ amica immaginaria, ma sono convinta di essere l’ amica immaginaria della mia amica immaginaria!!!!
Rispondo al messaggio della Gine mentre cucino, o meglio, scaldo. Io non cucino, io scaldo, forte!
Mi sento la versione culinaria del tizio delle sfumature che diceva circa così:”Io non faccio l’ amore, io scopo, forte!”.

ORE 14.02
INTERLOQUENDO CON LE IENE-FIGLIE

Caterina sta guardando il pranzo delusa “Mamma ci sono lenticchie, seitan, carote, insalata e poi abbiamo il meglio; le pseudo mozzarelle vegetali impanate. Qualcosa di buono non l’ hai scaldato??”. Le sorrido “Guarda che credo siano buone, assaggiale, se non ti garbano scaldiamo qualcosa di più Cate compatibile”.
Clarissa sta mangiando felice. Sento che è il momento giusto per parlare alle adorate iene del mio lavoro: “Ragazze ho cominciato a scrivere il seguito di -Allegramente sola-, si chiama -Allegramente dal sesso confusa-“.

Caterina finge di non sentire o forse è troppo impegnata a farsi piacere il pasto.

Clarissa si ferma un secondo e posa la forchetta “Sei di sesso confuso??? Benissimo, la novità del 2016 è che mia mamma ha la morosa? Fai quello che vuoi ma io non ti ci vedo con una donna, secondo me sei solo confusa come sempre!”.

Scoppio a ridere forse più per la tranquillità con cui affronta la cosa “Macché Cla non sono -di sesso confuso-, anche se potrei un giorno divenirla, ma pure tu: non sappiamo a che cambiamenti ci porterà la vita. Per ora sono solo -dal sesso confusa-, per svariati motivi; lavorativi, sentimentali, psicologici & varie!”

ORE 18.15
BERLUSCONI VEGETARIANO

“Dappy, dopo questo annuncio del Berlu che diventa vegetariano il tuo babbo cambia idea nei suoi confronti, oppure piuttosto torna carnivoro e si mangia una frisona intera? A parte ciò, scendi al Trash bar sotto casa che un amico ti ha lasciato una cosa”.
Il mio fu marito fa sempre delle domande che mi mettono in crisi, devo chiamare il mio babbo quanto prima 😀 non vorrei che il suo odio nei confronti del Berlu lo portasse a compiere gesti estremi.

ORE 19.14
SCENDENDO AL TRASH BAR A RITIRARE “LA COSA”

………………..CONTINUA, FORSE ………………….

Daphne V.

Lascia un commento

Autore del post

Il nostro sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Continuando con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi